mela heart

Recensione apparsa su

 

Unknown.jpeg

 

pubblicata il 13 gennaio 2017

Bonelli Repubblica.jpg 

                                                                                                                                                       

Recensione di Marco Nicolosi apparsa su

Schermata 2017-01-25 alle 10.18.50.png

 

pubblicata il 26 dicembre 2016

 Recensione: "Ricettario Patafisico" di Laura Bonelli

Avete presente i pasti di Natale (difficile non averlo presente in questi giorni)? Questo libro è l’opposto, o almeno lo è la concezione della cucina sulla quale è fondato, ma non meno gustoso. 

Si basa infatti su una visione più pratica ed esplorativa della cucina e dei suoi ingredienti rispetto invece alla tradizione e alla grande cura per la presentazione che ritroviamo nelle nostre tavole in questi giorni. Si bada più alla sostanza e alla ricerca di nuovi accostamenti di sapori, nella patafisica, dando spazio anche alla cucina vegetariana e vegana. 

Il libro si apre con la storia dell’incontro di una ragazza, Amantiglio, con una “cooperativa” di bizzarri personaggi (simili – non a caso – a quelli di Alice nel Paese delle meraviglie), che producono piatti stravaganti di ogni tipo e necessitano di un assaggiatore tuttofare che sostituisca temporaneamente la persona che solitamente ricopre il ruolo. 

 < ... >

                                                                                                                                                              Leggi tutto l'articolo

Scarica la recensione in formato pdf  

Intervista a Maria Letizia Putti a cura di Noemi Molinaro apparsa su

unfolding roma

pubblicata il 23 dicembre 2016

La vita mi ha insegnato che quando meno te lo aspetti accade l'impensabile

Inizio togliendo subito il dente…nel suo libro Andrea, il protagonista, definisce le interviste come “Una maledetta perdita di tempo”, o anche “Come se qualcuno stia violando la mia sfera privata”. Anche lei è della stessa opinione?
Quell’osservazione viene pronunciata in un momento di particolare tensione. Andrea è soggetto a repentini sbalzi di umore a causa della stanchezza dovuta ai troppi impegni; la Fama lo ha baciato ma insieme gli ha stravolto la vita quotidiana: le trasferte e i multiformi impegni di scrittore gl’impediscono di rimanere in famiglia di frequentare gli amici e generano in lui una tensione crescente. Un individuo sotto pressione non sempre riesce a mantenere intatto il suo aplomb, spesso ci si esibisce in dichiarazioni che in tempi tranquilli non ci apparterrebbero.

 

< ... >

Leggi tutto l'articolo

Scarica la recensione in formato pdf

 

 

Graphofeed

Per raggiungerci

HomeTrailer

Il Barone dell'Alba

Le Chajim - Alla vita

Social Mum

Vai all'inizio della pagina